Le tecniche di pesca

In questa pagina raccoglierò tutte le tecniche che pian pano esporrò nei vari articoli.

Per iniziare, ho pensato di trascrivere queste parole che condivido in pieno di Nico Ferran tratte dal capitolo sulle tecniche di pesca del suo libro “Pesca in acqua dolce”, pubblicato da Giunti Editore.
“Un vecchio adagio sostiene che per ogni pesce esiste una tecnica, la quale varia poi a seconda degli ambienti, e che viene poi reinventata da ciascun pescatore a propria immagine e somiglianza. Qualcosa di vero in questo ragionamento c’è, soprattutto il fatto che le tecniche di base esistono, ma è poi l’esperienza che ciascuno di noi sviluppa a dotarci di un armamentario di conoscenze e di modi di procedere che diventa una sorta di “segreto professionale” […].
Per sviluppare questo patrimonio di conoscenze e di accorgimenti personali occorre pazienza, la buona volontà necessaria per fare appunto esperienza – cioè per sperimentare senza lasciarsi intimorire dagli inevitabili errori che si collezioneranno, e che rappresentano degli ottimi maestri.”
Nulla da ridire su tutto ciò, io in primis mi rispecchio in tutto quello che c’è scritto, poiché le mie montature sono spesso e volentieri delle rivisitazioni di montature base, e le ho sviluppate appunto con l’esperienza e con gli errori, passando a volte anche giornate intere a montare galleggianti e piombi, legare ami, tagliare fili, per poi smontare tutto e ricominciare da capo.

Detto questo, eccovi un elenco di tecniche con i rispettivi link che rimandano agli articoli di presentazione.

Pesca alla trota in torrente:

pesca al tocco
pesca a galla
pesca alla passata
pesca a spinning
– pesca a mosca

Pesca alla trota in laghetto:

pesca con il galleggiante
– pesca a striscio:
— pesca con la bombarda
— pesca con il vetrino
— pesca con il piombino
— pesca con i sonar

Visite:

(101)

Lascia un commento